Gravi difetti nel sito della Regione Piemonte sulla disabilità - Sanità - Notizie/News
License - Creative Commons
Creative Commons License
Il contenuto di questo sito, se non diversamente specificato, è pubblicato sotto una / The content of this site, if not otherwise stated, is published under a Licenza Creative Commons / Creative Commons License - Attribution - Share alike. CC doesn't necessarily apply to external content incorporated into the site, e.g. RSS feeds.
Login
Username:

Password:

Remember me



Lost Password?

Register now!
Themes

(5 themes)

Gravi difetti nel sito della Regione Piemonte sulla disabilità

Posted by beppe on 2018/7/25 21:20:00 (32 reads) News by the same author Sanità
Recentemente è stato attivato il nuovo sito della Regione Piemonte sulla disabilità.

E' una buona notizia?

Avvertenza: i commenti sotto riportati si riferiscono alla versione del sito consultata il 23 luglio 2018

Recentemente è stato messo online il nuovo sito ufficiale della Regione Piemonte dedicato alla disabilità:

http://www.regione.piemonte.it/disabilita/index.htm.

Dal punto di vista tecnico esso è certamente molto valido per l’interfaccia piacevole e di facile uso, ma i contenuti danno luogo a gravi riserve.

La prima cosa da osservare è che i servizi alla persona sono disinvoltamente dichiarati di ambito assistenziale:


La Regione Piemonte finanzia gli Enti gestori delle funzioni socio-assistenziali perchè realizzino diverse tipologie di interventi a sostegno della persona, attraverso prestazioni personalizzate per favorire l’assistenza domiciliare, il sostegno socio educativo alla persona, l’affidamento diurno o residenziale, l’assistenza residenziale e semiresidenziale


laddove molti dei servizi elencati, a cominciare dall’assistenza residenziale e semiresidenziale, sono indubbiamente di ambito sanitario, obbligatori e sotto la responsabilità del SSN in base sia ai LEA del 2001 che a quelli del 2017 (il concetto di “assistenza domiciliare” formulato così, fuori da un contesto, è alquanto vago e di scarsa utilità).

La sezione sulla sanità dice genericamente:


Il Servizio sanitario regionale assicura l’assistenza sanitaria e socio sanitaria alle persone con disabilità, fragilità e non autosufficienza


senza alcun riferimento alla Legge 833/1978, ai LEA, ai conseguenti diritti dei malati, e alla corretta distinzione tra ambito sanitario e socioassistenziale. Per il resto, sembra che il ruolo della sanità si limiti all'assistenza protesica, anche se qua e là si trovano informazioni su particolari aspetti dell’assistenza sanitaria, in particolare nella sezione Certificazione medico legale e tutele (sempre senza alcun accenno ai diritti esigibili).

In compenso ci sono proclami retorici privi di contenuto ben definito e di conseguenze pratiche, ad esempio L’assistenza alle persone disabili e non autosufficienti si concretizza nel passaggio dalla cura al prendersi cura della persona (nella sezione Spese sanitarie ed ausili).

Anche l'opuscolo Guida agli interventi a favore delle persone disabili 2018, appena pubblicato ha una impostazione simile.

Sia nel sito che nell'opuscolo si parla del contributo economico per il lavoro svolto da figure professionali regolarmente assunte, assistenti domiciliari, familiari o volontari (sito), e si afferma che Il contributo viene concesso a sostegno della domiciliarità in lungoassistenza. Può essere utilizzato per il lavoro svolto sia da figure professionali regolarmente assunte, quali badanti o assistenti domiciliari (OSS), sia da familiari o volontari. L’assegno è finanziato dal Fondo nazionale per le non autosufficienze (opuscolo), i riscontri che tutto questo ha nella pratica sono piuttosto dubbi.

Questa impostazione non è casuale, ma riflette la strategia di questa amministrazione regionale (in sostanziale continuità con quella precedente di centro destra), di espellere il più possibile dall'ambito sanitario tutto il settore della disabilità-cronicità-lungodegenza per trasferirlo all'ambito socioassistenziale, dove le risorse sono molto minori e i diritti dei cittadini meno garantiti dal punto di vista giuridico. È la stessa strategia che che emerge nel recenti recente disegno di legge della Giunta, contro il quale hanno già ampiamente argomentato altrove il CSA e la Fondazione Promozione Sociale di Torino.

Il sito ha anche altri gravi difetti, ad esempio non c'è una trattazione complessiva dell'accessibilità e delle barriere, che vengono trattate solo in riferimento a contesti specifici (autoveicoli, abitazione accessibile e turismo accessibile, senza che si parli dell’accessibilità degli spazi e delle strutture pubbliche).

Manca inoltre qualunque riferimento alla tutela e all’amministrazione di sostegno, temi che invece avrebbero meritato la massima evidenza.

Questi ultimi difetti, più che da un disegno politico, sembrerebbero derivare da una redazione non sufficientemente curata.

Infine, un ulteriore limite del sito è che vengono citate numerose normative, ma senza che siano indicate le fonti di riferimento, ad esempio Normattiva, il sito della Gazzetta Ufficiale o quello del Bollettino Ufficiale regionale. Quasi paradossale è il fatto che delle uniche due leggi messe in evidenza, la 104/1992 e la 68/1999, venga presentata una sintesi ma non venga linkato il testo completo: si ha paura che i cittadini si informino troppo?
Rating: 0.00 (0 votes) - Rate this News -
Printer Friendly Page Send this Story to a Friend Create a PDF from the article
Other articles
2018/11/9 21:46:17 - Alleanza per la tutela della non autosufficienza
2018/11/9 21:00:00 - Appello contro il Disegno di Legge della Giunta Regionale sul fondo socio-sanitario (AGGIORNAMENTO A NOVEMBRE 2018)
2018/7/25 21:20:00 - Gravi difetti nel sito della Regione Piemonte sulla disabilità
2018/4/27 22:29:32 - Apre ad Acqui l'Alzheimer Cafè: è davvero una buona notizia?
2018/4/18 22:30:00 - Gravi rischi per i malati nel piano regionale per la cronicità
2018/4/13 21:40:00 - Gravi intimidazioni verso chi difende i diritti dei malati
2018/4/11 21:14:31 - Omicidio di una anziana malata di Alzheimer e suicidio del suo compagno
2017/11/12 22:00:00 - Buona e cattiva informazione sul "dopo di noi"
2017/9/14 21:21:28 - Prima riunione sulle barriere architettoniche
2017/6/2 22:51:13 - Ricorso contro i Nuovi LEA!
2017/5/21 18:00:00 - Due sentenze a difesa dei diritti dei disabili
2017/5/19 15:18:08 - Anche il GVA aderisce alla piattaforma di Libera Acqui Terme
2017/2/27 21:40:00 - Convegno sul "dopo di noi"- Torino, 23 marzo 2017
2017/1/5 21:20:00 - AGGIORNATO - Lettera al Comune di Acqui sulle barriere architettoniche
2016/12/28 21:50:00 - Sulla delibera del comune di Acqui "Un aiuto nel rispetto della dignità tricolore"
2016/11/27 21:10:26 - Coordinamento interregionale per il diritto alle cure sanitarie e socio-sanitarie degli anziani malati cronici non autosufficienti e delle persone con demenza senile
2016/11/17 21:10:00 - AGGIORNATO - Gravi problemi nelle comunicazioni dell'Unità Valutativa Geriatrica
2016/11/2 22:21:25 - Lettera a Chiamparino sui malati/disabili non autosufficienti
2016/8/15 21:30:00 - AGGIORNATO - Perché la legge sul "dopo di noi" è un imbroglio
2016/8/3 21:11:55 - Dichiarazione di Cittadinanzattiva sui Nuovi LEA
2016/7/28 21:40:00 - Quesiti all'ASL sui centri diurni per disabili
2016/7/24 22:10:00 - Lettera a Governo e Parlamento sui Nuovi Lea
2016/6/24 21:50:00 - Gravi difetti della Delibera della Giunta Regionale sulle RSA a domicilio
2016/6/15 22:29:21 - Appello al Presidente del Consiglio
2016/5/31 22:06:15 - Commenti sul seminario Alzheimer del 26 maggio
2016/5/31 21:21:27 - Richiesta di informazioni all'ASL sui centri diurni per disabili
2016/3/24 21:41:08 - Un'altra cattiva proposta di legge
2016/3/11 21:00:00 - AGGIORNATO - Problemi con l'accesso all'Unità Valutativa Geriatrica nell'ASL AL?
2016/2/5 22:10:00 - Convegno su disabilità intellettiva e autismo, Torino 4 marzo 2016
2015/12/20 16:07:04 - Nuova pericolosa sentenza del Consiglio di Stato
Bookmark this article at these sites
Bookmark to Blinklist Bookmark to del.icio.us Bookmark to Digg Bookmark to Fark Bookmark to Furl Bookmark to Newsvine Bookmark to Reddit Bookmark to Simpy Bookmark to Spurl Bookmark to Yahoo Bookmark to Balatarin Bookmark to Faceboom Bookmark to Twitter Bookmark to Scripstyle Bookmark to Stumble Bookmark to Technorati Bookmark to Mixx Bookmark to Myspace Bookmark to Designfloat Bookmark to Google Plus Bookmark to Google Reader Bookmark to Google Bookmarks
FREE SOFTWARE

WE SUPPORT FREE SOFTWARE. THIS SITE IS FULLY BASED UPON FREE SOFTWARE (Linux, PHP, MySQL, Xoops and so on)

Counter since march 7th, 2008
Today : 8
Yesterday : 25
Total : 109046
Average : 28