Sulla delibera del comune di Acqui "Un aiuto nel rispetto della dignità tricolore" - Assistenza - Notizie/News
License - Creative Commons
Creative Commons License
Il contenuto di questo sito, se non diversamente specificato, è pubblicato sotto una / The content of this site, if not otherwise stated, is published under a Licenza Creative Commons / Creative Commons License - Attribution - Share alike. CC doesn't necessarily apply to external content incorporated into the site, e.g. RSS feeds.
Login
Username:

Password:

Remember me



Lost Password?

Register now!
Themes

(5 themes)
Assistenza : Sulla delibera del comune di Acqui "Un aiuto nel rispetto della dignità tricolore"
Posted by beppe on 2016/12/28 21:50:00 (113 reads) News by the same author

Un gruppo di associazioni acquesi scrive all'Ancora per commentare la Delibera del Comune di Acqui "Un aiuto nel rispetto della dignità tricolore"

Con la Delibera di Giunta n. 263 del 24.11.2016 il Comune di Acqui ha approvato un piano di aiuti alimentari alle persone in stato di bisogno, che però è riservato a coloro che hanno la cittadinanza italiana da almeno 5 anni e sono residenti ad Acqui da almeno 10 anni.

Questo provvedimento ha dato occasione ad un ottimo articolo di critica pubblicato su L'Ancora del18 dicembre a firma Acqui Insieme (un gruppo di cui non sappiamo niente). Sul numero successivo poi un gruppo di associazioni di volontariato, tra cui noi del GVA ha approfondito l'argomento con ulteriori critiche.

Di seguito il testo dell'articolo apparso su L'Ancora del 25 dicembre e sottoscritto da AGESCI, AIDO, Cittadinanzattiva-Tribunale per i diritti del malato, GVA, Movimento per la Vita e PENSA.

Il testo della Delibera è reperibile sul sito del Comune di Acqui a partire dalla pagina Provvedimenti degli organi di indirizzo politico


Come associazioni di volontariato, esprimiamo il nostro pieno consenso al commento apparso sul numero del 18 dicembre, a proposito della recente delibera comunale (n. 263 del 24.11.2016) su “Un aiuto nel rispetto della dignità tricolore” che prevede l’erogazione di “borse alimentari” a persone in stato di bisogno solo se cittadini italiani da almeno 5 anni e residenti ad Acqui da almeno 10 anni. Si tratta di criteri che non si possono neppure definire razzisti in senso stretto, quanto piuttosto ispirati al più ristretto localismo, visto che non discriminano solo gli stranieri, ma gli stessi italiani non residenti ad Acqui da abbastanza tempo!

Oltre a meritare le critiche così ben formulate nella lettera citata, la delibera presenta evidenti profili di illegittimità perché un comune può certamente stabilire requisiti per accedere ad un servizio, ma questi requisiti non possono essere arbitrari, irrazionali, estranei alle finalità del servizio, altrimenti tanto varrebbe prevedere una selezione anche in base al numero di scarpe, al colore dei capelli o al segno zodiacale.

Un esame più dettagliato del contenuto del provvedimento poi mostra altri elementi interessanti. Innanzitutto, le prestazioni vengono erogate esclusivamente “in base alle giacenze di cibo”, quindi senza alcuna prestazione garantita (cosa a dire il vero usuale in ambito assistenziale). Più notevole è il fatto che in questo caso le borse alimentari verranno erogate “una tantum”, cioè una volta sola, non si capisce se nell’ambito di validità del provvedimento (che peraltro non prevede una scadenza) o in quale arco temporale: ma più difficile è capire a cosa serva un aiuto alimentare erogato una volta sola, considerato che la gente dovrebbe mangiare tutti i giorni. Il provvedimento però prevede anche che “Qualora, a seguito di ulteriori donazioni, vi fosse la disponibilità di altri contingenti di cibo, verrà valutata la possibilità di attribuire nuovamente una borsa agli stessi soggetti”, ma anche qui non si capisce con quale frequenza in ultima analisi si possa ottenere l’aiuto né con quali criteri verrà effettuata questa ulteriore valutazione: tutta questa indeterminatezza di contenuti e di criteri è un altro elemento di illegittimità.

La Delibera inoltre fa riferimento ad acquisti di generi alimentari che il Comune dovrebbe effettuare (ad integrazione delle donazioni di privati) con impegno di spesa di “somme già accantonate su apposito capitolo di bilancio”, ma senza specificare né l’entità della somma né il capitolo (del quale di conseguenza è impossibile verificare la capienza), cosa che rende l’indicazione alquanto indecifrabile.

L’impressione è quindi che l’intervento sia basato principalmente sulle donazioni di privati, e qui non se ne comprende bene la necessità, visto che non mancano certo strutture private di volontariato che distribuiscono generi alimentari, semmai si vorrebbe un intervento molto più ingente delle istituzioni.

In conclusione, un provvedimento ispirato a principi di esclusione e discriminazione, illegittimo, di efficacia trascurabile e anche mal formulato dal punto di vista tecnico.

Da parte nostra, come associazioni di volontariato, confermiamo che per noi la dignità non ha colore e il criterio dell’aiuto è esclusivamente il bisogno.

Rating: 0.00 (0 votes) - Rate this News -
Printer Friendly Page Send this Story to a Friend Create a PDF from the article
Other articles
2017/2/27 21:40:00 - Convegno sul "dopo di noi"- Torino, 23 marzo 2017
2017/1/5 21:20:00 - AGGIORNATO - Lettera al Comune di Acqui sulle barriere architettoniche
2016/12/28 21:50:00 - Sulla delibera del comune di Acqui "Un aiuto nel rispetto della dignità tricolore"
2016/11/27 21:10:26 - Coordinamento interregionale per il diritto alle cure sanitarie e socio-sanitarie degli anziani malati cronici non autosufficienti e delle persone con demenza senile
2016/11/17 21:10:00 - AGGIORNATO - Gravi problemi nelle comunicazioni dell'Unità Valutativa Geriatrica
2016/11/2 22:21:25 - Lettera a Chiamparino sui malati/disabili non autosufficienti
2016/8/15 21:30:00 - AGGIORNATO - Perché la legge sul "dopo di noi" è un imbroglio
2016/8/3 21:11:55 - Dichiarazione di Cittadinanzattiva sui Nuovi LEA
2016/7/28 21:40:00 - Quesiti all'ASL sui centri diurni per disabili
2016/7/24 22:10:00 - Lettera a Governo e Parlamento sui Nuovi Lea
2016/6/24 21:50:00 - Gravi difetti della Delibera della Giunta Regionale sulle RSA a domicilio
2016/6/15 22:29:21 - Appello al Presidente del Consiglio
2016/5/31 22:06:15 - Commenti sul seminario Alzheimer del 26 maggio
2016/5/31 21:21:27 - Richiesta di informazioni all'ASL sui centri diurni per disabili
2016/3/24 21:41:08 - Un'altra cattiva proposta di legge
2016/3/11 21:00:00 - AGGIORNATO - Problemi con l'accesso all'Unità Valutativa Geriatrica nell'ASL AL?
2016/2/5 22:10:00 - Convegno su disabilità intellettiva e autismo, Torino 4 marzo 2016
2015/12/20 16:07:04 - Nuova pericolosa sentenza del Consiglio di Stato
2015/12/2 22:00:00 - Un sito bello e originale ma ...
2015/9/30 22:10:00 - Iniziativa FISH: Racconta la tua storia
2015/8/25 22:01:28 - Negativa la nuova legge sull'autismo
2015/8/25 21:42:00 - Ricorso contro la Delibera della Giunta Regionale del Piemonte n. 18-1326/2015
2015/8/25 21:16:21 - Le note sono sette, Acqui Terme 30.8.2015 ore 19,30
2015/7/13 21:35:46 - No al Patto per il sociale della Regione Piemonte
2015/7/7 23:23:28 - Costituto ad Acqui il Gruppo Associazioni di Volontariato (GAV)
2015/5/28 21:40:00 - Appello per il ritiro della DGR 18-1326/2015 in materia di assistenza ai non autosufficienti
2015/4/22 22:30:00 - Gravissimo: la Regione ricorre al Consiglio di Stato!
2015/4/13 22:00:00 - Lettera dell'ANCI agli assessori della Regione Piemonte sulle cure domiciliari
2015/3/22 22:20:00 - Pericolosa sentenza del Consiglio di Stato
2015/3/11 21:40:00 - Parzialmente cancellato il nuovo ISEE
Bookmark this article at these sites
Bookmark to Blinklist Bookmark to del.icio.us Bookmark to Digg Bookmark to Fark Bookmark to Furl Bookmark to Newsvine Bookmark to Reddit Bookmark to Simpy Bookmark to Spurl Bookmark to Yahoo Bookmark to Balatarin Bookmark to Faceboom Bookmark to Twitter Bookmark to Scripstyle Bookmark to Stumble Bookmark to Technorati Bookmark to Mixx Bookmark to Myspace Bookmark to Designfloat Bookmark to Google Plus Bookmark to Google Reader Bookmark to Google Bookmarks
FREE SOFTWARE

WE SUPPORT FREE SOFTWARE. THIS SITE IS FULLY BASED UPON FREE SOFTWARE (Linux, PHP, MySQL, Xoops and so on)

Counter since march 7th, 2008
Today : 16
Yesterday : 19
Total : 97760
Average : 30