Sentenza del processo Vividown - Volontariato - Notizie/News
License - Creative Commons
Creative Commons License
Il contenuto di questo sito, se non diversamente specificato, è pubblicato sotto una / The content of this site, if not otherwise stated, is published under a Licenza Creative Commons / Creative Commons License - Attribution - Share alike. CC doesn't necessarily apply to external content incorporated into the site, e.g. RSS feeds.
Login
Username:

Password:

Remember me



Lost Password?

Register now!
Themes

(5 themes)

Sentenza del processo Vividown

Posted by beppe on 2010/4/17 22:20:00 (490 reads) News by the same author Volontariato
Pubblicate le motivazioni della sentenza di condanna di Google nel processo intentato dall'associazione Vidividown per la pubblicazione su Google Video del video di un disable.

Risulta che la motivazione della condanna è riferita alla normativa in materia di privacy, ed in ultima analisi consiste nel fatto che Google non informasse adeguatamente gli utenti di Youtube dei loro obblighi in ordine al trattamento dei dati personali.

In realtà non si comprende bene come si possa ascrivere all'host provider, una volta riconosciuto che non è produttore o responsabile diretto dei contenuti, e che non può effettuare un controllo preventivo sugli stessi, una responsabilità penale per il solo fatto di non aver adeguatamente informato il soggetto che propriamente ha realizzato e pubblicato quei contenuti.

La sentenza comunque riconosce chiaramente che, nella normativa vigente, l'intermediario dell'informazione. come appunto l'host provider, non può senz'altro essere ritenuto diretto responsabile dei contenuti che tratta, ma pare che questo concetto non sia stato quanto meno adeguatamente assimilato, visto che non ha evitato la condanna.

Ma molto più grave appare quel passo della sentenza in cui si dice "Perciò in attesa di una buona legge che definisca la responsabilità penale per il mondo dei siti web (magari colposa e allora sì per omesso controllo) ...", dove quindi sembra auspicarsi una normativa che ponga in capo all'intermediario dell'informazione responsabilità penali per i contributi che tratta.

Come si è già notato molte volte, normative di questo genere tenderebbero ad instaurare un regime di censura indiretta, imposta dagli intermediari dell'informazione nel timore di incorrere in responsabilità penali. Si tratta certamente di una normativa che piacerebbe molto all'attuale governo italiano e certamente anche a molti altri.

Di notevole interesse anche i commenti di Guido Scorza e di Vittorio Zambardino
Rating: 0.00 (0 votes) - Rate this News -
Printer Friendly Page Send this Story to a Friend Create a PDF from the article
Other articles
2020/3/5 21:50:00 - Inquietanti intenzioni regionali sugli assegni di cura
2019/10/2 21:10:00 - Piattaforma del CSA alla Regione Piemonte
2018/11/9 21:46:17 - Alleanza per la tutela della non autosufficienza
2018/11/9 21:00:00 - Appello contro il Disegno di Legge della Giunta Regionale sul fondo socio-sanitario (AGGIORNAMENTO A NOVEMBRE 2018)
2018/7/25 21:20:00 - Gravi difetti nel sito della Regione Piemonte sulla disabilità
2018/4/27 22:29:32 - Apre ad Acqui l'Alzheimer Cafè: è davvero una buona notizia?
2018/4/18 22:30:00 - Gravi rischi per i malati nel piano regionale per la cronicità
2018/4/13 21:40:00 - Gravi intimidazioni verso chi difende i diritti dei malati
2018/4/11 21:14:31 - Omicidio di una anziana malata di Alzheimer e suicidio del suo compagno
2017/11/12 22:00:00 - Buona e cattiva informazione sul "dopo di noi"
2017/9/14 21:21:28 - Prima riunione sulle barriere architettoniche
2017/6/2 22:51:13 - Ricorso contro i Nuovi LEA!
2017/5/21 18:00:00 - Due sentenze a difesa dei diritti dei disabili
2017/5/19 15:18:08 - Anche il GVA aderisce alla piattaforma di Libera Acqui Terme
2017/2/27 21:40:00 - Convegno sul "dopo di noi"- Torino, 23 marzo 2017
2017/1/5 21:20:00 - AGGIORNATO - Lettera al Comune di Acqui sulle barriere architettoniche
2016/12/28 21:50:00 - Sulla delibera del comune di Acqui "Un aiuto nel rispetto della dignità tricolore"
2016/11/27 21:10:26 - Coordinamento interregionale per il diritto alle cure sanitarie e socio-sanitarie degli anziani malati cronici non autosufficienti e delle persone con demenza senile
2016/11/17 21:10:00 - AGGIORNATO - Gravi problemi nelle comunicazioni dell'Unità Valutativa Geriatrica
2016/11/2 22:21:25 - Lettera a Chiamparino sui malati/disabili non autosufficienti
2016/8/15 21:30:00 - AGGIORNATO - Perché la legge sul "dopo di noi" è un imbroglio
2016/8/3 21:11:55 - Dichiarazione di Cittadinanzattiva sui Nuovi LEA
2016/7/28 21:40:00 - Quesiti all'ASL sui centri diurni per disabili
2016/7/24 22:10:00 - Lettera a Governo e Parlamento sui Nuovi Lea
2016/6/24 21:50:00 - Gravi difetti della Delibera della Giunta Regionale sulle RSA a domicilio
2016/6/15 22:29:21 - Appello al Presidente del Consiglio
2016/5/31 22:06:15 - Commenti sul seminario Alzheimer del 26 maggio
2016/5/31 21:21:27 - Richiesta di informazioni all'ASL sui centri diurni per disabili
2016/3/24 21:41:08 - Un'altra cattiva proposta di legge
2016/3/11 21:00:00 - AGGIORNATO - Problemi con l'accesso all'Unità Valutativa Geriatrica nell'ASL AL?
Bookmark this article at these sites
Bookmark to Blinklist Bookmark to del.icio.us Bookmark to Digg Bookmark to Fark Bookmark to Furl Bookmark to Newsvine Bookmark to Reddit Bookmark to Simpy Bookmark to Spurl Bookmark to Yahoo Bookmark to Balatarin Bookmark to Faceboom Bookmark to Twitter Bookmark to Scripstyle Bookmark to Stumble Bookmark to Technorati Bookmark to Mixx Bookmark to Myspace Bookmark to Designfloat Bookmark to Google Plus Bookmark to Google Reader Bookmark to Google Bookmarks
FREE SOFTWARE

WE SUPPORT FREE SOFTWARE. THIS SITE IS FULLY BASED UPON FREE SOFTWARE (Linux, PHP, MySQL, Xoops and so on)

Counter since march 7th, 2008
Today : 17
Yesterday : 60
Total : 140923
Average : 31